eidoteca

DE FAZI 3

Di Sandro De Fazi

1. Quello del tempo non è un problema da poco nella narrativa contemporanea. La definitiva consapevolezza dei rapporti storici nell’epoca tardo-capitalistica di Thomas Mann è stata resa possibile intanto dal richiamo alla storicità col quale Walter Scott aveva costituito il vero terminus a quo: tutto il romanzo europeo non avrà più avuto i connotati precedenti quantomeno dal punto di vista del decorso storico, ed eravamo ancora entro i limiti di Guerra e pace e in parte degli stessi Buddenbrook. In un secondo momento, il discorso si era fatto problematico da Flaubert in poi, da L’educazione sentimentale in poi e in un modo che tuttora non può non apparire agli scrittori contemporanei, visti i risultati epocali delle letterature europee dell’Otto-Novecento, senz’altro irreversibile e assume una valenza parenetica nell’oggi.

View original post 1.609 altre parole

Annunci